Cerca

Lunedì 18 Dicembre 2017 | 08:06

Un tragedia con tanti insegnamenti

Marcinelle: santuario dell'Ue

Un luogo colmo di europeismo

Lo sportello Ue

Giuseppe Dimiccoli

Giuseppe Dimiccoli

Tutte le novità, le curiosità e le nuove regole introdotte dall'Unione europea. Un blog per conoscere meglio i segreti dell'Unione curato da un giornalista che all'Unione ci ha lavorato.

Marcinelle: santuario dell'Ue

Un “santuario dell'Unione europea” dove è stata scritta una pagina di eroico europeismo. Dove? A Marcinelle in Belgio l’8 agosto del 1956 morirono 136 minatori italiani (262 i morti in totale) intrappolati nelle gallerie delle miniere di Bois du Cazier.

In realtà quello fu un sacrificio umano indispensabile per far andare avanti il sogno dell’Europa unita.

Chi scrive ricorda il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, durante una visita di Stato in Belgio il 17 ottobre del 2002, che commosso incontrando le vedove a Boiz de Casier elevò a rango di padri fondatori dell’Europa i loro mariti.

E allora per comprendere cosa è alla base del sogno europeo potrebbe essere molto interessante programmare una visita di istruzione alla miniera di carbone Bois du Cazier teatro della tragedia di Marcinelle in Belgio dove troppi minatori italiani persero la vita iniziando quel percorso che oggi ci ha portato ad essere tutelati dalla attività della Agenzia europea della sicurezza sul lavoro. Perché non portare i ragazzi in vista di istruzione in quel luogo? Se tutto questo avvenisse si potrebbe colmare quella mancanza di conoscenza in merito alle tematiche europee che vede anche classe politica dirigente italiana, ma non cambia molto nelle altre nazioni, non sempre attenta alla possibilità di ottimizzare tutte le opportunità esistenti.

Marcinelle potrebbe essere anche uno strumento di per «alfabetizzare» tutti al fine di conoscere il sacrificio di coloro che immediatamente dopo la Seconda Guerra Mondiale ebbero la forza di costruire un modello unico nel suo genere mondiale.
twitter@peppedimiccoli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400