Cerca

Venerdì 17 Novembre 2017 | 20:31

Un 9 Maggio di opportunità

Buona Festa dell'Europa

Un sogno da rafforzare

Lo sportello Ue

Giuseppe Dimiccoli

Giuseppe Dimiccoli

Tutte le novità, le curiosità e le nuove regole introdotte dall'Unione europea. Un blog per conoscere meglio i segreti dell'Unione curato da un giornalista che all'Unione ci ha lavorato.

Buona Festa dell'Europa

#Buonaeuropaatutti

Più che mai oggi, «9 Maggio Festa dell’Europa», sarebbe opportuno che tutti riflettessero sulle opportunità che l’Unione europea offre alla collettività.
I giovani in primis e la società in generale del Nord Barese farebbe bene a non farsi sfuggire tutte le opportunità esistenti che da «Bruxelles» vengono offerte giornalmente. Per tutto questo è importante che l’Europa inizi sin dai banchi di scuola ad offrire una opportunità di «alfabetizzazione europea» a tutti gli studenti di ogni ordine e grado è una chiave per avere successo. È importante tributare un plauso a tutte quelle scuole che hanno una mentalità didattica di orientamento europeo. Una visita di istruzione a Bruxelles rappresenta un ponte per il futuro. E quelle scuole che la hanno organizzata lo appuntano come una speciale medaglia. Solo a titolo esemplificativo è opportuno ricordare che l’Unione propone iniziative per favorire anche la mobilità dei giovani imprenditori. Si tratta di investimenti soprattutto a favore degli studenti ma anche per i giovani che vogliano creare un’impresa o che ne dirigano una. Ecco i fondi e i settori: «Formazione, istruzione e mobilità: Erasmus Plus (2014-2020); «Cittadinanza: Europa per i cittadini – Europe for Citizens (2014-2020)»; «Ambiente: Life plus (2014-2020)»; «Cultura: Europa Creativa (2014-2020)». «Erasmus plus» è un programma innovativo, che riunisce sette programmi comunitari esistenti nei settori dell’istruzione, della formazione e della gioventù. In qualità di programma integrato, «Erasmus plus» fornisce maggiori opportunità di cooperazione per l’ istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. Il programma “Erasmus plus” ha una disponibilità finanziaria totale di 14.7 miliardi di euro.
Chi volesse effettuare uno stage al Parlamento europeo di Bruxelles sappia che l’istituzione che vede sullo scranno più alto l’italiano Antonio Tayani offre tirocini di diverso tipo presso il suo segretariato generale.
I tirocini per titolari di diplomi universitari (cosiddetti “tirocini Robert Schuman”) hanno l’obiettivo di consentire ai tirocinanti di completare le conoscenze che hanno acquisito nel corso dei loro studi e di familiarizzarsi con l’attività dell’Unione europea e, in particolare, del Parlamento europeo. Questi tirocini prevedono: un’opzione generale, aperta a tutti i candidati che soddisfano le condizioni di ammissione; un’opzione giornalismo; un’opzione “Premio Sacharov”: questo programma è inteso ad approfondire la conoscenza dell’azione del Parlamento europeo a favore dei diritti umani e delle norme internazionali in materia, ed è rivolto ai candidati che presentano uno spiccato interesse per le questioni relative ai diritti umani. Le domande è fissato tutti gli anni il 15 Ottobre (per tirocini che hanno inizio il 1 Marzo) e il 15 Maggio (per tirocini che anno inizio il 1° Ottobre).
Loredana Carbone, responsabile a Barletta dello sportello Europe Direct cofinanziato dalla Commissione europea, fa sapere che: «Quello incorso è stato un anno di ricorrenze importanti per l'Europa: dopo i 60 anni dei trattati di Roma a marzo e nella giornata odierna si celebra contemporaneamente la Festa d'Europa, come ogni anno, ma anche i 30 anni del programma Erasmus, il programma di mobilità studentesca che dal 1987 ha formato in generazioni di giovani una consapevolezza di popolo europeo. Nella città di Barletta, il nostro sportello Europe Direct si augura di poter festeggiare oggi anche gli studenti di 24 scuole pugliesi, tra cui due di Barletta, che hanno partecipato al progetto A Scuola di Open Coesione, promosso dal Miur. I ragazzi delle scuole barlettane hanno indagato sull'uso dei fondi europei nel centro storico e allo stadio. Oggi si conosceranno i nomi delle scuole italiane vincitrici di questa competizione che trasforma i ragazzi in cittadini europei consapevoli e sentinelle dei fondi europei. In bocca al lupo ai team di Barletta del Liceo Casardi e dell'Ipsia che potrebbero vincere un viaggio a Bruxelles».
In base alle statistiche della Commissione europea, nel 2017 1.345 studenti di tutto il mondo riceveranno una borsa di studio finanziata dall'UE per partecipare a un master congiunto Erasmus Mundus in autunno. I 100 programmi di master congiunto Erasmus Mundus che offrono borse di studio dell'UE coprono una vasta gamma di materie, dall'astrofisica alle nanotecnologie, dalla cartografia all'etica dello sport. Gli studenti che desiderano iniziare il programma nell'autunno 2018 potranno presentare domanda dall'ottobre 2017 al gennaio 2018. «Invito tutti i giovani a vivere consapevolmente l’Unione europea ottimizzando tutti i benefici esistenti. È bello ricordare che il neo presidente Macron abbia salutato i suoi connazionali con l’Inno alla gioia, ha dichiarato la professoressa Ciocia - presidente della Fidapa a Barletta - che nei giorni scorsi ha organizzato un convegno sull’Europa. Appello a festeggiare nella «massima sicurezza sul web» da parte di don Fortunato Di Noto, sacerdote anti pedofilia e fondatore dell’Osservatorio Meter.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400